Blog

user-experience-come-migliorarla-20

Cos’è la User Experience e come migliorarla per vendere meglio sull’e-commerce

Si chiama UX, è l’acronimo di User Experience e nel campo dello shop online rappresenta l’esperienza di un utente su un sito. Gli aspetti fondamentali dell’UX sono l’architettura del sito, il percorso del visitatore, i layout e il flusso dell’utente. La sua efficacia si basa su quanto sia facile o difficile navigare tra gli elementi dell’interfaccia utente: più un sito è di facile utilizzo, più fornirà un’esperienza piacevole che favorirà le vendite.

In questa guida scopriamo insieme come migliorare User Experience e come applicare le teorie UX sugli e-commerce.

User Experience: cos’è

Cosa succede quando un utente visita il tuo negozio online? Semplice: fa un’esperienza emotiva che si tradurrà in una serie di reazioni e comportamenti tali da renderla piacevole o meno. È la cosiddetta UX o User Experience (esperienza utente) e descrive l’esperienza vissuta da una persona quando acquista un prodotto o servizio e interagisce quindi con un’azienda. Nel settore dell’online l’espressione si riferisce alla percezione dell’utente sull’intero processo di interazione durante la navigazione su un sito, come il portale di un e-commerce. L’esperienza fatta condurrà a dei risultati positivi o negativi in base ad alcuni fattori come, ad esempio, la facilità di navigazione e di ricerca o acquisto dei prodotti.

UX: perché è importante

Conoscere il grado di soddisfazione di un cliente che ha appena visitato il sito del nostro e-commerce è fondamentale per capire cosa funziona e cosa invece non va e come eventualmente migliorare la User Experience. L’UX è importante perché mette al centro il consumatore e i suoi bisogni: cercare di gratificarli, rendere unica l’esperienza utente e fidelizzarlo significa far crescere le vendite. In un mondo diventato estremamente competitivo come quello degli acquisti online, infatti, prezzi convenienti e prodotti di qualità non bastano per spuntarla sugli altri competitor e conquistare un cliente, ma serve anche guardare con attenzione alla User Experience e ottimizzarla se necessario. In sostanza bisogna essere capaci di guidare l’utente e permettergli di trovare subito ciò che sta cercando, mettendolo nelle condizioni di accedere senza intoppi a tutti i contenuti o servizi del sito, come ad esempio l’acquisto di un prodotto o l’iscrizione alla newsletter.

Garantire una buona UX che lo aiuti a trovare velocemente una soluzione ai propri problemi si traduce in risultati tangibili per un e-commerce: un’esperienza gradevole incoraggerà il cliente ad acquistare e lo spingerà eventualmente a tornare sul sito. Il risultato più concreto è l’aumento del volume di vendite. Se invece la UX offerta è scadente, allora gli acquirenti non ci penseranno due volte prima di abbandonare il sito e rivolgersi altrove. Ecco perché mettere a punto una UX di successo è l’obiettivo di chiunque si occupi di commercio online.

UX: come migliorarla

Ma come migliorare una User Experience? O costruirne una perfetta? Per farlo è necessario ricorrere a delle precise strategie, a partire dall’approccio iniziale del cliente fino alla fine del suo viaggio ovvero l’acquisto del prodotto, senza mai abbandonarlo durante tutto il processo.
Ecco alcuni passi fondamentali per avere una UX efficace.

 1 Facilitare il processo di acquisto

In un e-commerce l’obiettivo è rendere fluido tutto il processo di acquisto, dalla gestione del carrello alla fase di checkout, così da portare l’utente a fare ciò che desideri, ovvero comprare i tuoi prodotti. Meglio, quindi, rendere le informazioni principali facilmente raggiungibili e fare in modo che la disposizione dei vari contenuti ed elementi multimediali, all’interno del sito, sia tale da creare un percorso chiaro e preciso, senza passaggi superflui. Ecco perché questi elementi dell’e-commerce devono essere facilmente raggiungibili, senza fronzoli e visibili. In particolare, presta attenzione a:

  • testi informativi e corti;
  • descrizione chiara degli articoli dello shop;
  • immagini prodotto ottimizzate per sito web;
  • pulsanti e CTA visibili e al posto giusto;
  • video con formato leggero.

Un utente medio, in genere, non ha molta pazienza, quindi, è importante fornirgli subito ciò che cerca, senza dover vagare inutilmente all’interno delle pagine della piattaforma. Non trovare le informazioni di cui ha bisogno in pochi secondi lo convincerà, con ogni probabilità, ad abbandonare il sito e a proseguire la ricerca in altri negozi online. L’acquirente durante la navigazione nel tuo e-commerce deve avere a disposizione tutti gli elementi e le informazioni necessarie per scegliere il prodotto desiderato e concludere l’acquisto senza il rischio di domande prive di risposta, che spesso causano un abbandono del carrello.

2 Rendere la navigazione rapida e intuitiva

Un e-commerce “user-friendly”, ovvero facilmente utilizzabile da tutti, anche dai meno avvezzi alla tecnologia, è un altro passo fondamentale per migliorare l’esperienza utente sul sito. In questo senso una navigazione veloce e intuitiva è vitale per permettere al cliente di trovare subito ciò che cerca (come schede prodotto degli articoli in vendita, prezzi o area informazioni), senza perdersi in attese esasperanti o dover vagare da una sezione all’altra dello shop. Ecco perché è importante che le pagine del sito si carichino rapidamente: via i plugin in conflitto tra loro, niente foto o video troppo pesanti che potrebbero rallentare la navigazione, inducendo l’acquirente a rivolgersi altrove e a non concludere così l’acquisto nel tuo negozio online.

3 Costruire una UX design efficiente

Occhio alla grafica e all’architettura del sito: in questi casi la prima impressione è quella che conta. Un design il più possibile accattivante, semplice e intuitivo, è ciò che ci vuole per soddisfare le esigenze dei naviganti che visitano il tuo e-commerce e aiutarli a raggiungere i loro obiettivi. Vale la pena, quindi, migliorare quella comunemente conosciuta come User Experience design, che comprende tutti gli elementi di un sito finalizzati a semplificare la navigazione al suo interno e quindi privilegiarne la funzionalità: si va dalla qualità dei contenuti alla SEO, dalle attività di social media marketing alla grafica.

Ecco alcuni suggerimenti:

  • Descrizioni prodotto efficaci, semplici e convincenti.
  • Grafiche accattivanti e di impatto, ma non troppo, perché potrebbero confondere il cliente oltre a rallentare il caricamento delle pagine; meglio grafiche funzionali alla ricerca e all’acquisto di un prodotto.
  • Design standard, tipico di un e-commerce con la disposizione dei vari elementi laddove solitamente si trovano o dove l’utente si aspetta di trovarli. Ad esempio, il carrello nell’angolo in alto a destra, la barra di ricerca all’interno del sito, icone familiari, menu con categorie e sottocategorie cliccabili e una landing page per ciascuna.
  • Opzione pagamenti personalizzati, dalle modalità più classiche come le carte di credito, fino al bonifico bancario e ai moderni portafogli digitali o digital wallet (come Apple Pay, Google Wallet, PayPal, Satispay)

4 Ottimizzare la User Experience da mobile

Gli acquisti effettuati attraverso dispositivi mobili, soprattutto smartphone e tablet, costituiscono quasi la metà del valore totale delle vendite online; secondo uno studio condotto da PayPlug, il 48% degli acquisti in rete avviene tramite smartphone e nei prossimi anni il trend è destinato a crescere. Il cellulare è ormai parte integrante delle abitudini di acquisto, ecco perché rendere fruibile un sito anche da mobile è oggi un’operazione imprescindibile per chi gestisce un e-commerce; le esigenze degli utenti che arrivano sul tuo negozio da mobile sono ben diverse rispetto a quelle degli utenti che navigano da desktop.

Ma come migliorare la User Experience per mobile? Basta adottare alcuni accorgimenti come:

  • Permettere di ingrandire le immagini dei prodotti.
  • Prevedere la possibilità di concludere l’acquisto senza necessariamente doversi registrare.
  • Rendere il sito adattabile e fruibile da qualsiasi sistema operativo (iOS, Android).
  • Semplificare la navigazione riducendo al minimo i passaggi e quindi i tocchi necessari a eseguire un’azione.
  • Dove non strettamente necessari evitare eventuali elementi di disturbo come pop up o banner pubblicitari; se non si può farne a meno, assicurarsi che abbiano un formato adattabile al dispositivo tale da poterli chiudere senza difficoltà e procedere con l’acquisto da cellulare.

Chi ha uno store online ed è alle prime armi, oppure chi vuole ottimizzare l’UX, può affidarsi a Storeden, la piattaforma per e-commerce multicanale che permette di gestire ogni aspetto di un negozio virtuale. Scopri come funziona.

Gentile professionista,
piacere di conoscerti

Se desideri ricevere aggiornamenti e suggerimenti sugli strumenti per l'amministrazione dello studio professionale
iscriviti alla nostra newsletter

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy policty per avere maggiori informazioni.

Gestionali per studi e uffici professionali

Hai bisogno di nuovi strumenti per aumentare la produttività del tuo studio?
Chiamaci a questi numeri 0815374534 o 3927060481 (anche via whatsapp)
Lo staff di Safio ti aiuterà ad individuare la soluzione più adatta alle tue esigenze

    Accetta la Privacy Policy

    Please prove you are human by selecting the tree.